San Michele al Tagliamento

Home
Denunciato bracconiere con fucile nascosto in bastone da passeggio
22-06-2011
Alle prime ore dell’alba di qualche giorno fa una pattuglia della Polizia Provinciale, durante un controllo con auto civetta nelle campagne di Quarto Bacino in Comune di San Michele al Tagliamento, ha fermato una vettura, guidata da un residente del Portogruarese, nella Zona di Ripopolamento e Cattura, denominata “Lugugnana – Cà Bianca”, dove vige il divieto di caccia segnalato da apposite tabelle.
Il soggetto fermato ha giustificato la sua presenza esibendo un secchiello pieno di lumache e dicendo che quello era il motivo della sua passeggiata mattutina.
Durante la perquisizione dell’automobile, sono stati rinvenuti un fucile monocanna cal. 32, una doppietta cal. 12 e svariate munizioni, regolarmente denunciate ma non giustificabili visto che oltre che trovarsi in zona interdetta all’attività venatoria, in questo periodo vige il divieto generale di caccia, e il titolare non aveva autorizzazioni in deroga alle norme vigenti per la caccia a specie infestanti quali le nutrie.

E' stato anche rinvenuto un bastone da passeggio che però sembrava troppo pesante e dopo osservazione dell’oggetto, gli agenti hanno scoperto che il tappo in gomma sulla punta del bastone in realtà si sfilava, lasciando intravvedere una canna metallica che tramite un sistema meccanico a rotazione del bastone stesso, faceva poi uscire la camera di scoppio per inserire un cartuccia cal. 36 e il grilletto per sparare.
Tale arma viene definita in gergo tecnico bastone-fucile ed il suo uso è vietato.
La persona fermata è stata denunciata all’autorità giudiziaria per porto abusivo di arma da fuoco e attività venatoria in periodo di chiusura della caccia e in zona vietata, reati che prevedono l’arresto fino a 18 mesi e l’ammenda fino a 8 mila euro.